Overblog
Edit post Segui questo blog Administration + Create my blog

Presentazione

  • : Blog di Gloria
  • : Tante diverse e bellissime attività come decoupage, ricamo, appliqué, ecc che riflettono la creatività e manualità artistica di chi pubblica e di chi sostiene questo blog!
  • Contatti

Profilo

  • Gloria
  • Mi piace tutto quello che è arte , specialmente manuale  dal decoupage al ricamo, dal punto croce al quilting , dal patchwork al tiling , al dollmaking , alle decorazioni per la casa , per eventi e feste. Non parlo di hobby ma vera e propria creativ
  • Mi piace tutto quello che è arte , specialmente manuale dal decoupage al ricamo, dal punto croce al quilting , dal patchwork al tiling , al dollmaking , alle decorazioni per la casa , per eventi e feste. Non parlo di hobby ma vera e propria creativ

Lovely Xstitching news

4 novembre 2009 3 04 /11 /novembre /2009 06:00

SAN CARLO BORROMEO

Per non perdere le buone abitudini ed  imparare qualcosa in più,  guardando il calendario di Frate Indovino stamattina mi sono accorta che oggi è la ricorrenza di un Santo importante e molto conosciuto un pò ovunque in Italia : San Carlo Borromeo.

Carlo Borromeo era di famiglia nobile e ricca  di Arona, Novara. Nacque nel 1538 , figlio di Gilberti II Il Borromeo e da Margherita Medici di Marigliano. Margherita era anche la sorella dell'allora Papa Pio IV

Verso il 1550 , a circa 12 anni, suo zio Giulio Cesare Borromeo  gli affidò un'abbazia (inclusiva di ufficio e dignità di abate..) il alto reddito, Carlo lo dedicò per intero a carità per i bisognosi .

I suoi studi , a Pavia, furono fondamentalmente di diritto canonico e civile  e poté, dopo varie vicissutidine familiari laurearsi solo nel 1559. A pavia ideò e rese possibile una struttura del tutto nuova : una residenza sfarzosa in grado di ospitare studenti universitari con difficoltà economiche ma che eccellvano negli studi: l'ALMO COLLEGIO BORROMEO.

Nel 1560 suo zio, Papa IV  lo chiamò a Roma  dove Carlo , nei tre anni successivi, fu ordinato sacerdote prima e subito dopo consacrato vescovo. In quel periodo si stava svolgendo l'ultima fase del Concilio di Trento a cui lui prese attiva parte .

Nel 1565 lasciò Roma per essere vescovo di Milano dove si dedcè interamente alla diocesi milanese, rinnovando e ricostruendo chiese , ristabilendo una rigida disciplina nel clero locale e fondando la congregazione degli Oblati di Sant'Ambrogio.

Impose anche regole severe per la separazione - nelle chiese- fra uomini e donne e la repressione degli adulteri nella sua diocesi.

Malgrado due Diete avallassero la libertà di culto nella Repubblica delle Tre Leghe in Svizzera, Carlo si batté contro il protestantesimo nelle valli svizzere  per imporre ron rigidità  le volontà espresse nel Concilio di Trento.

Diciamo che era un duro...

Morì nel Novembre del 1584  lasciando tutti i suoi averi ai poveri. Fu canonizzato nel 1610 e durante la canonizzazione, gli allora contemporanei gli diedero l'appellativo de IL CASTISSIMO  per la tenacia con cui Carlo Borromeo aveva difeso la sua castità e verginità.

Le sue spoglie sono nel Duomo di Milano (Scurolo di San Carlo)  ed è il patrono della Lombardia.

Vale la pena di andare a vedere anche , in suo ricordo, la statua detta il "Sancarlone" di Arona , sul Lago Maggiore. Solo la statua è di 24 metri più il basamento di 12 : dall'alto si gode una vista impareggiabile sul lago  e le montagne circostanti , consigliandovi un giro sul Mottarone da dove la vista è semplicemente sublime...ricordo di almeno 22-23 anni fa!





Condividi post
Repost0

commenti

Categorie