Overblog
Segui questo blog Administration + Create my blog

Presentazione

  • : Blog di Gloria
  • : Tante diverse e bellissime attività come decoupage, ricamo, appliqué, ecc che riflettono la creatività e manualità artistica di chi pubblica e di chi sostiene questo blog!
  • Contatti

Profilo

  • Gloria
  • Mi piace tutto quello che è arte , specialmente manuale  dal decoupage al ricamo, dal punto croce al quilting , dal patchwork al tiling , al dollmaking , alle decorazioni per la casa , per eventi e feste. Non parlo di hobby ma vera e propria creativ
  • Mi piace tutto quello che è arte , specialmente manuale dal decoupage al ricamo, dal punto croce al quilting , dal patchwork al tiling , al dollmaking , alle decorazioni per la casa , per eventi e feste. Non parlo di hobby ma vera e propria creativ

Lovely Xstitching news

21 maggio 2009 4 21 /05 /maggio /2009 12:25


SAMPLER BLU E ROSSO

Come dire ? Mi voglio fare del male  e dunque mi sono stampata un SAL di circa 18 fogli con un bellissimo Sampler da lavorare principalmente con due colori di DMC :il blu-azzurro 798 ed il rosso 815.

La data di inzio è il 5 aprile 2009  e questo , a lato, + quanto ho fatto in circa 2 settimane. Bé, vi sfido a fare meglio se  potete disporre solo di un paio d'ore la sera ...
Il lavoro finito dovrebbe essere di 70 cm di larghezza per 120 cm di altezza , quindi una cosa GIGANTESCA e aggiungo, pesantissima . ho comprato un numero imprecisato di matassine nei due colori in particolare l'azzurro .

Come vedete , gli alfabeti sono diversi per stile e dimensione ed è assolutamente facilissimo sbagliare !!












Siamo al 1° Settembre e malgrado le vacanze di mezzo non ho fatto miracoli !!!!!!!Ecco come il lavoro si presenta ora :


In tutta sincerità  , più che un lavoro di relax stà diventando una sfida alla mia pazienza. Malgrado la grande lente da ricamatrice appesa al collo  ho dovuto disfare alcuni punti e quindi impiegare più tempo.
Inoltre per ragioni di spazio , ho anche ristretto un poco l'ultima fila delle lettere e quindi la maggior parte di esse sono state modificate senza snaturarne troppo il disegno originale .

Ho visto che altri hanno fatto lo stesso sampler in altri colori, più o meno azzeccati sinceramente . Mi pare sia più un lavoro da fare in bianco-rosso, blu-rosso, blu-bianco, verde-rosa  che arancio e marrone oppure verde e blu....

Mi riprometto di passare sul blog la prossima fila nel più breve tempo possibile, rispettando i tempi e le priorità di altri lavori e soprattutto in viats dei primi lavori per il Natale .
ciao, a presto.


Condividi post
Repost0
21 maggio 2009 4 21 /05 /maggio /2009 12:17

FINOCCHIO SELVATICO(Foeniculum vulgare)



E' anche chiamato FINOCCHIETTO  o FINOCCHIO AMARO.
Questo nella foto a lato è la pianta che sono riuscita a mantenere dalla primavera del 2008 e che ha superato l'inverno rigidissimo della Pianura Padana malgrado tema il freddo! .

Vorrei sperare che quest'anno possa alzarsi ulteriormente e ne possa poi cogliere i semi ad Ottobre.Novembre.Non credo che arriverà a toccare la soglia massima della sua altezza, circa 1,5 mt, nel caso sarà interesante vederne il risultato .

Le foglie sono laciniate fino ad essere filiformi  e in grado di abbracciare il fusto della pianta . i fiori (che spero di vedere!!) sono bianchi  piccoli e uniti in vistose ombrelle. Appaiono in estate .
I frutti sono una copia di semi grigiastri e schiacciati , con striature.
E' la parente stretta del finocchio "dolce" , quello da tavola niente altro che il grumolo ingrossato.

Alla stato selvatico si trova facilmente nell'Italia centromeridionale  , preferibilmente in zone marine , aride e batture dal sole. Come detto teme il freddo e l'acqua ma si adatta a tutti i terreni.

Il Finocchietto contiene amidi, zuccheri , pectina, anetolo (olio essenziale)  presente soprattutto nei semi che facilita la digestione, masticandoli od utilizzandoli in tisana .
Ha molte virtù medicinali fra le quali quelal di stimolare la secrezione lattea(insaporisce il latte materno), ridurre gonfiori al seno , combatte nausea, aerofagismo e meteorismo.
 
Oltre che a benefici medicinali, il finocchietto è molto utilizzato in cucina. E' quasi insispensabile per brodetti di pesce  e pesce lesso, sughi, carni, pani e focacce. Anche per i dolci è ottimo e per alcune tipologie di liquori .


Condividi post
Repost0
21 maggio 2009 4 21 /05 /maggio /2009 11:28

Spero che non vi siate dimenticati delle LUCCIOLE, quei minuscoli insetti , ed unici animali terrestri, che emettono una piccola luce nelle notti calde d'estate , nei campi, nei boschi, negli orti e nei girdini.

Tra le 10 e le 12 di sera, in particolare nei mesi di Giugno e Luglio, le femmine larviformi si posizionano in luoghi dove possono essere viste dai maschi e , raggiunte da un maschio, attivano la loro lucetta che parte da tre segmenti terminali posteriori .

La luce non è gialla , come si potrebbe immaginare, ma
VERDE .

Come per le nostre lampadine, la lanterna della lucciola è composta da tre parti : il primo opera per riflettere la luce evitando che entri dentro il corpo. il secondo da cellule contenenti cristalli di sali che riflettono la luce, il terzo è lo strato trasparente che permette l'emanazione della luce all'esterno.
In questo terzo ed ultimo strato è racchiuso il "gruppo fotogeno" , in cui avviene la reazione chimica diell'ossidazione della proteina LUCIFERINA , grazie all'azione di un enzima particolare , la LUCIFERASI.
E' veramente una reazione unica perchè da lla trasformazione di sostanze chimiche si ottenga  energia luminosa
Questa è una reazione a cui si è arrivati da non molti decenni ma che destò l'interesse e l'impegno alla ricerca sia di Darwin che di Pasteur .

Nei maschi la luce è ad intermittenza mentre per le femmine è fisso e può essere recepito dal maschio ad una distanza di circa 15 metri.
L'efficienza della luminosità emessa e quindi la quantità di energia convertita in luce è del 90% e solo un 5% viene disperso .

Il buio ovvaimente è essenziale per interecettare i segnali tra maschi e femmine , per cui la luce artificiale diventa un serio limite a questa attività  di incontro e riproduzione. Quindi luce artificiale e fitofarmaci sono i principali motivi della lenta scomparsa delle lucciole !!

Possiamo limitare l'uso di luci e diminuire anche i fitofarmaci ?? Certo è che entrambe le cose farebbero del bene NON SOLO alle lucciole!!

Condividi post
Repost0
20 maggio 2009 3 20 /05 /maggio /2009 17:17



 

L'ENVIE S'ATTACHE AU MERIT

 

L'Invidia si attacca al Merito

 

Envy sticks to Merits

Condividi post
Repost0
20 maggio 2009 3 20 /05 /maggio /2009 15:40


SALVIA OFFICINALIS

Famiglia delle  Labiate

Pianta sempreverde e cespugliosa con fusti che arrivano a toccare i 60-70 metri, molto ramificati e legnosi alla base, quelli laterali hanno andamento prostrato. Le foglie sono verde-grigiastro , piccolate, di forma oblunga e spesso sono anche rugose e ricoperte da una peluria.

I fiori compaiono in tarda primavera , sono all'apice della pianta di colore azzurro/viola.
Cresce selvatica nelle zone del Meridione , su terresi aridi ed esposti al sole .

La salvia ha delle buone virtù battericida, diuretiche. E' una pianta che veniva ampiamente usata anche dai Romani Antichi.
La salvia è uno stimolante generale dell'organismo  ed è ottimo, l'infuso , per combattere stati di depressione  a seguto di esaurimenti nervosi e fisici.
Può essere usato anche per impacchi esternamente per la cura di piaghe ed ulcere .
L'olio essenziale viene usato come ipertensore , tonico , antispasmodico ed antisudorale.

Non conviene abusarne , ingerendone forti quantità: potrebbe un effetto molto spiacevole , come crisi epilettiche  e nervose.
Viene molto usata per aromatizzare prodotti dell'industria della cosmesi come dentifrici, saponi, shampoo, ecc..

In cucina è ampiamente utilizzata  in abbinamento ad arrosti, involtini , ripieni ed anche sughi. Foglie di salvia unite a burro fuso diventano un condimento primario in un grande numero di primi piatti (per esempio, i tortelli / ravioli di erbetta emiliani) e si abbina particolarmente bene con tagli di carne di maiale ( come la lonza ) .
In questi ultimi anni , la salvia è stata anche convertita in piccolo antipasto o spuntino cuocendola fritta in pastella .

Coltivazione

La salvia  spesso è in versione ornamentale in giardini dove batet il sole e c'è caldo. infatti vive benissimo al caldo e sopporta la siccità  ma riesce a sopravvivere ad inverni rigidi.
Predilige il terreno secco e calcareo ma si adatta un poco a tutti i tipi di terreni.
Viene moltiplicata principalmente pertalea o divisione dei cespi. Utilizzando i semi, i tempi sono molto più lunghi evidentemente.
Le talee prelevate in Marzo poste a trapiantare , vanno messe a dimora a Giugno distanziate l'un l'altra .
Occorre una buona concimazione  ma nessun altro apporto nutrizionale. occorre moderare le innaffiature  e aumentarle solo in presenza di caldi pesanti. In inverno, con climi molto rigidi  è opportuno proteggerla se non in serra almeno con telo .

A Tavola

una ricetta  che ha fatto arricciare il naso ad alcuni ma che in realtà si rivela un aperitivo /antipasto di grande effetto e gusto!!

SALVIA FRITTA 

-Ingredienti

10 foglie grandi di salvia  a persona
    farina
    olio per friggere

 (volendo fare una pastella più robusta  occorre farina  diluita in un bicchiere di birra   chiara  oppure passando le foglie in  con uovo sbattuto e farina )

- Esecuzione :

Lavare le foglie  ed ancora umide infarinarle ed immergerle in olio bollente. Far scolare l'olio in eccesso  su carta per assorbente per fritture , salare e servire subito.

°°°°°°°°


                                                                                  Un pò di salvia nel mio balcone
Condividi post
Repost0
20 maggio 2009 3 20 /05 /maggio /2009 12:15
20 MAGGIO - SAN BERNARDINO



Bernardino Albizzeschi nacque a Massa Marittima, Grosseto l'8 settembre del 1380  da famiglia senese.
Rimase orfano molto giovane e si trasferì da Massa M . a Siena dove frequentò gli studi e visse in agiatezza curato dalle zie.
A 22 anni  prese l'abito talare di frate francescano,  ed iniziò un'intensa attività di predicazione specie nell'Italia settemtrionale . il suo metodo di predicazione ebbe un grande successo e rafforzò il rinnovamento in seno alla Chiesa cattolica. Predicando, insisteva sulla devozione al Santissimo nome di Gesù ed a questo propsito, sembra che il Cristogramma JHS (Jesus Hominum Salvator ) sia entrato nell'uso iconografico comune  e familiare alla gente comune.

Durante le prediche, infatti chiedeva alla gente di baciare piccole tavolette di legno su cui era JHS surmontato dalla croce  e attorniato dal sole.
Il simbolo era dunque : un sole d'oro in campo azzurro( colore del divino ed indice di umanità) , al centro del sole le lettere JHS .
I 12 raggi che componevano il sole , secondo San Bernardino , rappresentavano:

 Il rifugio dei peccatori
Il Vessillo dei combattenti
La Medicina degli Infermi
Il Sollievo dei sofferenti
L'Onore dei credenti
Lo Splendore degli evangelizzanti
La Mercede degli operanti
Il Soccorso dei deboli
Il Sospiro di quelli che meditano
L'Aiuto dei supplicanti
La Debolezza di chi contempla
La Gloria dei trionfanti

L'uso di baciare un simbolo religioso era già in voga nel Medioeveo (era la croce)  e rappresentava la "pace" , l'equivalente di oggi della stretta di mano prima della Comunione.

Dopo tantissimi peregrinaggi e predicazioni, ormai stanco, Bernardino  decise di rientrare a Siena  dove i Signori di Siena  chiesero che celebrasse Messa all'alba di ogni giorno, nalla Piazza del Campo, dove fecero anche erigere un altare supportato da pilastri in legno.

La morte lo colse il 20 maggio del 1444.

Bernardino venne canonizzato ed eletto santo nel 1450 da Papa Niccolò V . Il suo corpo è a L'Aquila dentro le mura della Basilica omonima. E' il patrono di quella città come di tanti altri piccoli centri del nord e centro Italia.


A


Condividi post
Repost0
20 maggio 2009 3 20 /05 /maggio /2009 00:00




LO SO , AVREI DOVUTO DARGLI UN COLPO CON IL FERRO DA STIRO  . 
FRANCAMENTE, L'HO SFILATO DAL CASSETTO DI UN'AMICA (PREVIA SUA ATORIZZAZIONE, EH) 
A CUI L'AVEVO REGALATO E L'HO FOTOGRAFATO SENZA PENSARCI SU TROPPO MA CERCANDO  SOLO DI STENDERLO E RENDERLO PIU' VISIBILE POSSIBILE.

E QUANDO L'HO FATTO, NON AVEVO ANCORA LA DIGITALE ....

ECCO QUINDI LA STRISCIA DI TELA JUTA GREZZA (GIA', PROPRIO QUELLA USATA PER I SACCHI DELLE PATATE LAVATA E STIRATA ) DI UNA LUNGHEZZA DI CIRCA 150 CM PER 50 CM DI ALTEZZA SU CUI HO RIPORTATO UN DISEGNO SEMPLICE :

4 BABBO NATALE SEDUTI , UNO PER ANGOLO
12 PACCHETTI REGALO , DIVISI IN DUE GRUPPI PER LATO
2 SCRITTE "AUGURI" UNA PER LATO

PER RIFINIRE HO UTILIZZATO DELLA PASSAMANERIA IN COTONE ROSSA DOPO AVER  SFILATO LA JUTA E FATTO UNA FRANGIA DI CIRCA 1 CM E MEZZO.

I FILATI, TUTTI DMC, SONO UN ROSSO(666), UN VERDE BRILLANTE (702), BIANCO, NOCCIOLA (436)



IL RUSULTATO, CHE LO FACCIATE SU JUTA (LAVORATA E NON GREZZA) O SU AIDA NATURALE  O SU LINO, E' VERAMENTE OTTIMO.
Condividi post
Repost0
14 maggio 2009 4 14 /05 /maggio /2009 15:48
14 Maggio



San MATTIA - I Secolo d.C.

Mattìa (dall'ebriaco , "Uomo di Dio") , testimone del ministero apostolico e della resurrezione del Cristo, fu aggregato agli Apostoli dopo la defezione e morte di Giuda Iscariota . così viene detto nel Primo Libro dell'Atto degli Apostoli.

Fu ristabilito  dunque, fra l'Ascensione e la Pentecoste , il numero di dodici  che dimboleggia il nuovo Israele chiesto da tutte le genti .

Non si sa esattamente dove sia morto e come , anche se martire. Molte immagini lo ritraggono, uomo anziano
con un'alabarda in mano a segno dell'arma che lo avrebbe martirizzato. 
Condividi post
Repost0
14 maggio 2009 4 14 /05 /maggio /2009 14:15


    Diventerete ciò che cercate continuamente di essere

Condividi post
Repost0
13 maggio 2009 3 13 /05 /maggio /2009 15:52

 


 E' una follìa essere saggi da soli            
Condividi post
Repost0

Categorie