Overblog
Segui questo blog Administration + Create my blog

Presentazione

  • : Blog di Gloria
  • : Tante diverse e bellissime attività come decoupage, ricamo, appliqué, ecc che riflettono la creatività e manualità artistica di chi pubblica e di chi sostiene questo blog!
  • Contatti

Profilo

  • Gloria
  • Mi piace tutto quello che è arte , specialmente manuale  dal decoupage al ricamo, dal punto croce al quilting , dal patchwork al tiling , al dollmaking , alle decorazioni per la casa , per eventi e feste. Non parlo di hobby ma vera e propria creativ
  • Mi piace tutto quello che è arte , specialmente manuale dal decoupage al ricamo, dal punto croce al quilting , dal patchwork al tiling , al dollmaking , alle decorazioni per la casa , per eventi e feste. Non parlo di hobby ma vera e propria creativ

Lovely Xstitching news

14 luglio 2009 2 14 /07 /luglio /2009 19:20


CROSTINI


Prima che passi l'estate- ed ora siamo nel pieno - è "salutare" accennare a qualcosa di fresco , rapido  , da preparare e mangiare in compagnia ma anche da soli soprattutto qaundo non si ha una voglia pazzesca di spentolare (anche per una anonima frittata) .

Gli ingredienti sono verdure ed erbe di vario genere , alle volte alternate a pesce(tonno/acciughe) , uova sode , formaggi .

Ma l'ingrediente principale, credo sia il PANE , cioè il tipo che utilizzerete per fare le piccole fette da ricoprire .
Scelgo solitamente il PANE TOSCANO , un pane "sciapo" , non salato, ma dal sapore gradevolissimo , ad alta digeribilità  e che si abbina in modo squisito alle verdure ed ai buoni condimenti , come un eccellente olio extra vergine di oliva toscano o pugliese (ma anche ligure ed umbro!)

C'è anche la possibilità di usare anche la baguette francese , ma la fragilità della sua consistenza non lo predispone a preparazioni "ricche" .
Eppoi, i crostini sono nati attorno a tavole di gente semplice, di campagna che  su ogni fetta metteva  un pò quello che c'era in casa a disposizione da mangiare quel giorno.
Oggi i crostini si sono arricchiti di tanti prodotti diversi e di facile reperibilità che stuzzicano la fantasia di cuochi e cuoghe .

 

CROSTINI CON ACCIUGHE E PEPERONI
per 4 persone  - Tempo : 30" circa

Ingredienti :

- 8 fette di pane toscano (o baguette o pane pugliese)
-- 1 cucchiaio di pasta di acciughe

- 1 peperone rosso

- 1 peperone giallo

- 1 peperone verde
- origano
- 2 spicchi di aglio
- olio eextra vergine di oliva
- sale e pepe

Preparazione :

- Per prima cosa abbrustolite i peperoni passandoli delicatamente sulla fiamma,
  lavateli ed eliminate semi e filamenti.
- Poi, tagliateli a filetti
- Mettete i filetti su un piatto e conditeli con un poco di sale , pepe, origano,
  pezzetti di aglio ed un filo di olio.

Ora , passate al pane.

- Abbrustolite le fette di pane su una griglia sulla brace se fate un Bar-B-Que
  o semplicemente nel forno. Qualcuno li passa delicatamente sulla fiamma dei
  propri fornelli ed ha un discreto risultato. Ovvio che il pane toscano o pugliese
  è più adatto per quata operazione ....

- Man mano che le abbrustolite e le togliete dal calore, strofinatele   da un lato
   con uno spicchio di aglio tagliato a metà , spalmatele con uno strato sottile di
   pasta di acciughe , diluita con un poco di oli

-  Distribuirvi sopra i peperoni con i loro condimenti e servire.


CROSTINI CON FUNGHI E PATE' DI OLIVE
per 4 persone  - Tempo : 40" circa


Ingredienti:

- 8 fette di pane toscano (o baguette o pane pugliese)
- 10 funghi champignons grossi o 20 piccoli
- 1 cucchiaio di paté di olive
- 2 cucchiai di polpa di pomodoro
- 1 ciuffo di prezzemolo
- 1 spicchio di aglio
- olio extra ergine di oliva
- sale e pepe q.b.

Preparazione:

Pulire bene i funghi , lavandoli velocemente ed asciugandoli bene, quindi affettarli.

Mettere in un frullatore 1/3 dei funghi con il paté di olive , la polpa di pomodoro, 2 cucchiai di olio extra vergine e un pizzico di sale.
Frullate fino a che ottenete una salsa omogenea.

Abbrustolite le fette di pane toscano o pugliese su griglia , in forno o appena scottate sulla fiamma  del fornello.
Nel forno o nella griglia (nonm consiglio sul fornello, scottate velocemente le rimanenti fette di funghi  unte di olio.
Spalmare sopra ciascuna fetta   la salsa ottenuta , distribuite le fettine di funghi abbrustolite e poi spolverizzate con aglio e prezzemolo tritati finissimi insieme.

Suggerimento: se riesce difficoltoso abbrustolire le minuscole fette di funghi , ungetele comunque con un poco di olio e mettetele "fresche" su ciascuna fetta di pane seguìta da aglio e prezzemolo.


CROSTINI CON POMODORO  E CIPOLLA
per 4 persone  - Tempo : 20" circa


Ingredienti:

- 8 fette di pane toscano (o baguette o pane pugliese)
- 1 Cipolla rossa (provate anche quella di Tropea più leggera )
- 1 mazzetto di basilico fresco
- 20-30 olive nere (anche disossate)
- 1 peperone rosso di piccole dimansioni
- 6 cucchiai di polpa di pomodoro a filetti OPPURE 1-2 pomodori medi tondi maturissimi scottati e pelati
   OPPURE  circa 20 pomodorini di pachino tagliati a dadini
- 1 spicchio di aglio
- olio extra bergine di oliva
- sale e pepe


Preparazione :

- Lavare bene il peperone , tagliarlo a pezzetti e frullarlo con 1/4 della cipolla , 2-3 cucchiaio di olio extra
  vergine di oliva , un ciuffo di basilico , la polpa di 3-4 olive , un pizzico di sale e pepe q.b.

- Abbrustolire le fette di pane su griglia o in forno o su fiamma del fornello,strofinarle da una parte con lo  
   spicchio di aglio e poi spalmarla con il composto .

- Distribuirvi sopra la polpa di pomodoro , la cipolla rimasta e tagliata fettine sottilissime, le rimanenti olive,
  e qualche foglia di basilico.

- Condire le fette che avrete appoggiato su piatto da portata con olio extra vergine di oliva.

CROSTINI MEDITERRANEI
per 4 persone  - Tempo : 20" circa

Ingredienti :

- 4 fette di pane casareccio(toscano o pugliese) di circa 1cm di spessore
- 1 melanzana
- 1 pomodoro
- 100 g di mozzarella du bufala (se affumicata , ancora meglio)
- 1 acciuga sott'olio
- 1 fettina di aglio
- 1 pugno di basilico e prezzemolo misti
- sale
- pepe macinato fresco
- Olio extra vergine di oliva


Preparazione :

- Tagliare la melanzana a fette sottili con la loro buccia.
- Riscaldate per 5 minuti una griglia , spennellatela di olio d'oliva e cuocetevi le fette di melanzana  su 
  entrambi i lati (occorre ca. 1" per parte ). Salatele leggermente .

- Tagliate a fette sottili oa scaglie la mozzarella  e affettate anche il pomodoro.
- Tritare l'aglio con il prezzemolo , il basilico e l'acciuga insieme.

- Abbrustolite le fette su griglia o in forno o su fiamma del fornello.
- Appena tostate, spalmate le fette con un pò di trito di erba e acciuga , appopggiate su ognuna  2 fettine di
  melanzana , 2 di pomodor e qualche scaglia di di formaggio alternandole.

- Mescolate il trito rimasto con un cucchiaio di olio , sale e pepe, versatelo dui crostoni e serviteli subito.

- Se volete prepararli un poco in anticipo , al momento di servirli riscaldateli per qualche minuto in forno.











Condividi post
Repost0
8 luglio 2009 3 08 /07 /luglio /2009 14:42



Si comincia in Primavera  a prepararlo , quando gli ortaggi assumono un color verde intenso  e le loro foglie sono turgide e ricche di flavonoidi , preziosi antissidanti.
Ortaggi come lo spinacio, e la bieta (da taglio e da costa) protagonisti incontrastati  di questa  torta salata tipica dell'Emilia e in particolare di Reggio Emilia.
L'Erbazzone apprezzato in tutta l'Emilia è , ahimé, ancora poco publicizzato a livello nazionale ed internazionale , pur rimanendo una delle eccellenze del comparto ristorazione torte salate (alle erbe).

Appartiene a quella ricca famiglia di torte alle  erbe che in realtà si trovano in tutta l'Emilia-Romagna tutte legate alla tradizione di semplicità contadina , ma si ditingue dalle altre per l'assenza di ricotta.
Infatti gli ingredienti principali del ripieno sono le erbe verdi, spinaci e bietole,Parmigiano-Reggiano a lunga stagionatura e lardo di maiale.

La pasta, invece, ricorda un pò il pane azzimo, di origine ebraica. E' fatta con farina di grano tenero , acqua, strutto e sale. La sfoglia di pasta di pane che si ottiene si farcisce con il ripieno di erbe . Dal punto di vista della ricetta della pasta di pane potrebbe ricordare in qualche modo una tradizione ebraica  "regionale": è abbastanza noto il fatto che nella provincia di Reggio Emilia l'insediamneto ebraico fosse molto numeroso  e che nel ghetto vi fosse un forno.
Sembra che in questi ultimi  anni sia sorto un Consorzio  con il compito di iniziare e finalizzare la pratica per l'assegnazione del marchio di indicazione geografica protetta questa specialità alle erbe .

Eccoci allora alla RICETTA  classica

Per la Pasta : 500 g di farina di grano tenero - 1 cucchiaio di strutto - sale

Per il Ripieno :  300 g di spinaci e bietole lessate  - 2-3 fette di pancetta - olio extravergine di oliva-

                         prezzemolo quanto basta - 3 cipollotti - 1 spicchio di aglio - Parmigiano-Reggiano grattigiato

                         1 manciata di pangrattato - sale -pepe nero

Tritare bene le verdure lessate, passarle in padella dove si è rosolata  la pancetta insieme all'olio, ai cipollotti tritati ed all'aglio schiacciato.
Si aggiusta di sale e pepe e si fa insaporire per qualche minuto.

Spegnate sotto la padella ed aggiungete al soffritto il prezzemolo tritato, una manciata di pangrattato ed abbondante parmigiano.

Nel frattempo , fare la pasta ed una volta lavorato l'impasto dividerlo in due parti uguali.

Ungere una teglia bassa (3-4 cm) con olio e foderarla con un disco sottile di pasta.

Versare il ripieno "verde"  e ricoprire con il secondo disco di pasta , tirato con il mattarello in forma un poco più sottile. pizzicare il disco coprente qua e là e bucarlo casualmente con i rebbi della forchetta .

Infornare a 180°C percirca mezz'ora .

Lo potete accompagnare  con vino rosso mosso/frizzante , meglio ancora se è LAMBRUSCO reggiano ...

 

 

Condividi post
Repost0
7 luglio 2009 2 07 /07 /luglio /2009 15:06


La Bresaola è un insaccato originario della Valtellina .
E' prodotto da filetto di manzo o bue salato, essiccato e stagionato.
La parte più pregianta è la punta d'anca.

 Particolarmente gradito per il gusto dolce e delicato , si abbina facilmente con verdure crude o cotte ed è apprezzata anche in tortine salate.
Leggera, digeribilissima ed energetica , è consigliata a tutti .


INGREDIENTI  ( per 6 persone)

- 300 g di bresaola tagliata sottile
- 4 carciofi grandi puliti e privati delle foglie esterne
- olio extraergine di oliva
- succo di limone
- sale e pepe

Disponete sul piatto di portata le fette di bresaola e ricopritele con i carciofi crudi taliati a lamelle sottili.
Condite con una vinaigrette al limone .Per evitare che i carciofi anneriscano, dopo averli puliti, conservateli in una bacinella di acqua acidulata e tagliateli solo pochi attimi prima di servire.


Condividi post
Repost0
24 giugno 2009 3 24 /06 /giugno /2009 13:00

INGREDIENTI

- Radicchio trevigiano
- qualche fettina di pancetta affumicata
- olio
- aceto balsamico (sarebbe meglio)
- sale
-1 cespo di scarola
- 2 cucchiai di pinoli
- pasta di acciughe
- 15 olive verdi
- acetodi vino bianco
- scaglie di parmigiano
- sale

Tagliate il radicchio in due o tre parti. Lavatelo, asciugatelo e avvolgete ogni parte in una fettina di pancetta affumicata.
Mettere sul fuoco una pirofila con qualche cucchiaio di olio extra vergine di oliva ed appena caldo unite i fagottini di radicchio.
Ponete la pirofila in forno ben caldo o sotto il grill per 15" circa , quanto basta  per appassire il radicchio  e dorare la pancetta. Spruzzateli appena tolti dal forno con aceto balsamico. Mondate la scarola, sfolgiatela e lavatela , lessandola  per 10 minuti. in acqua salata , scolatela, lasciatela intiepidire e strizzatela fra le mani .

La Salsa

Mettete in un tegame  qualche cucchiaio di olio, dove farete sciogliere anche un poco di pasta di acciughe, spruzzate con la'ceto di vino bianco che farete ridurre . Spegnete il fuoco.

Tagliate quindi la scarola grossolanamente  , mescolatela con i pinoli e le olive spezzettate.

Conditela con la salsa di acciughe , disponetala sul piatto di portata insieme con il radicchio alla pancetta  e cospargetela con scaglie di grana.



Condividi post
Repost0
19 giugno 2009 5 19 /06 /giugno /2009 00:00
SFORMATO DI PATATE E FUNGHI

Per 6 persone , occorre :

1 kg di patate
200g di funghi (champignon , chiodini)
100g burro
50 g di fontina
1 spicchio di aglio , sale , pepe
1 bicchiere di panna
1 cucchiaio di prezzemolo
1 tazza di sugo di pomodoro ristretto

1.
Lessare le patate e passarle al setaccio. Condirle poi con la panna , metà del burro ,
sale e pepe.
Intanto, pulite i funghi  e tagliateli a fettine, poi cuoceteli in burro ed aglio.

2.
Prendete uno stampo rettangolare (anche ovale vabene!) , imburratelo e disponete
sul fondo uno strato abbondante di patate .
Occorre adesso sovrapporre uno strato di patate  poi un altro strato di funghi,
uno strato di patate , uno di sugo e poi uno finale di patate .

3.
Ora coprite il tutto con le fette di fontina disposte in modo che coprano interamente la superficie dello sformato.
Mettete la teglia in forno e fate gratinare per ca. 20 minuti a 120° gradi.

4.
Il piatto può essere servito nella stessa teglia , guarnito con altri funghi precedentemente passati nel burro e spruzzati con poco ma ottimo marsala .


Dopo tutto, è un piatto semplice ed abbastanza veloce .
Condividi post
Repost0
4 giugno 2009 4 04 /06 /giugno /2009 13:00

 Cappelle di funghi champignons ripiene

Ingredienti per 4-6 persone

 

- 600 g di champignons (  preferibilmente a cappella grande)
- 20 g di prezzemolo 
                     - 1 o 2 spicchi di aglio
                     - 1 scalogno
                     - Olio extra vergine di oliva (q.b.)
                     - sale /pepe
                     - 1 limone
                     - 1 poco di brodo (di dado)

Per il RIPIENO : gambi degli champignons, sale e pepe, 1 zucchina , parmigiano  
                           grattugiato e in scagliette (q.b.)

Pulire bene i funghi sotto l'acqua corrente  e man mano tagliare via la base del gambo.Fate l'operazione in tutti i funghi e quindi poi dividete i gambi rimasti puliti che serviranno per il ripieno dalle cappelle . Queste ultime vanno ben asciugate , poi messe in una padella (una vicina all'altra e non sopra!) in cui è stato messo olio extra vergine , lo spicchio d'aglio, lo scalogno tritato fine.

Appena iniziano a dorare (solo in 3-4 minuti) , aggiungete 1/2 bicchiere di brodo, il succo del limone  e il prezzemolo (sparso a caso) .
Cuocere per circa 10" .

A parte , bollite la zucchina (togliendo solo le due estremità e lasciando la buccia verde) . Tritate finemente  i gambi dei funghi e metteteli in una padella  in olio caldo ; aggiungete ora la zucchina bollita e spezzettata , salate e pepate leggermente e lasciate in cottura per 3 minuti.

Togliete la padella dal fuoco , versate il contenuto in un frullatore (potete anche farlo raffreddare un poco prima di versarlo) , unirvi 1 cucchiaio di olio extra vergine e una manciata abbondante di parmigiano.

Disporre le cappelle in una teglia oliata, avendo cura di non sovrapporle. Con una tasca da pasticciere in cui avrete versato il composto frullato , riempite ciascuna cappella , poi spolveratela leggermenete con parmigiano e aggiungetevi una scaglia del formaggio .

Mettere in forno caldo per 5-6 minuti al massimo e servire. Calde sono eccellenti ma tiedide sono ancora meglio per gustare tutti i sapori, parola di chi l'ha già sperimentata tante volte!
ciao





 

Condividi post
Repost0
21 maggio 2009 4 21 /05 /maggio /2009 15:05

CARCIOFI SCAZZOTTATI
 



Ingredienti

- 6 carciofi 
- Mentuccia / menta fresca
- foglie di basilico fresco
- 2 spicchi aglio
- 1 scalogno o 1 cipolla piccola
- sale
- aceto
- 1/2 bicchiere di vino bianco secco

Pulire i carciofi, togliendo le foglie esterne dure , tagliare la punta e togliere il "fieno" .
Metterli, man mano , in una ciotola con acqua acidulata con aceto.

Preparare un soffritto di aglio e cipolla/scalogno , aggiungere qualche foglia di menta/mentuccia e basilico ben tritati  e poi appoggiare i carciofi tagliati in 1/2 quarti.

Lasciare che faccianmo acqua  e lasciare assorbire , poi aggiungere un poco alla volta il 1/2 bicchiere di vino bianco e far cuocere per qualche minuto fino a che abbastanza morbidi.
Nel caso non siano abbatanza ammorbiditi al momento di versare il vino, aggiungete ancora un poco di acqua CALDA e lasciateli cuocere, poi proseguite.
nel caso non abbiate menta fresca , potete utilizzare quella essiccata .

°°°°°°°°°°°°°°°°°

Condividi post
Repost0
11 maggio 2009 1 11 /05 /maggio /2009 13:42

CONCHIGLIONI RIPIENI   


Una ricetta trovata, provata ed approvata!!! Sembrerebbe pesante come primo piatto ma giocata sulla ricotta  risulta essere molto più leggera.

Per 6 Persone , occorre :

- 400 g di conchiglie rigate
- 200 g di ricotta di pecora fresca
- 2 cucchiai di prezzemolo tritato
- 1 cucchiaio di maggiorana fresca tritata(andrà bene anche quella essiccata,non troppa)
- sugo di pomodoro (anche il sugo pronto industriuale è perfetto )
- Parmigiano grattugiato
- sale & pepe

Procedere così:

 - Cuocere le conchiglie rgate in abbondante acqua bollente salata,scolarle bene al dente
   e fermarne la cottura con acqua fredda-ghiaccia.

- Mescolare la ricotta con le erbe tritate finissime , aggiungendo il sale, il pepe e
  se ritenete giusto anche un cucchiaio di parmigiano

- Con una tasca da pasticciere (ma un cucchiaino da té andrà benissimo) riempire
  ciascuna conchiglia con la ricotta lavorata .

- Ungere una teglia con un filo di olio,standervi sopra le conchiglie "piene" con la
  parte aperta rivolta verso il fondo.

- Ricoprite bene con il sugo di pomodoro , cospragete il tutto molto bene con parmigiano

- Infornare a 180°C  per circa 4-5 minuti .

Potrei azzardare del vino bianco secco (Bianco di Custoza, Binaco dei Colli di Jesi) ma credo che un vinello  rosso sarebbe l'ideale (Bardolino, Chianti ).

Condividi post
Repost0

Categorie