Overblog Segui questo blog
Administration Create my blog

Presentazione

  • : Blog di Gloria
  • Blog  di Gloria
  • : Tante diverse e bellissime attività come decoupage, ricamo, appliqué, ecc che riflettono la creatività e manualità artistica di chi pubblica e di chi sostiene questo blog!
  • Contatti

Profilo

  • Gloria
  • Mi piace tutto quello che è arte , specialmente manuale  dal decoupage al ricamo, dal punto croce al quilting , dal patchwork al tiling , al dollmaking , alle decorazioni per la casa , per eventi e feste. Non parlo di hobby ma vera e propria creativ
  • Mi piace tutto quello che è arte , specialmente manuale dal decoupage al ricamo, dal punto croce al quilting , dal patchwork al tiling , al dollmaking , alle decorazioni per la casa , per eventi e feste. Non parlo di hobby ma vera e propria creativ

Lovely Xstitching news

28 giugno 2010 1 28 /06 /giugno /2010 10:51

 

  castelli-2762.jpg

 

  

DOMENICA 27 GIUGNO 2010

MENTRE VADO CON LA MIA BICI DA CORSA, CON TANTO DI TUTINA, SCARPETTE CON ATTACCHI, GUANTINI, CASCO E OCCHIALI ECCOMI PER LA MILIONESIMA VOLTA PASSAR DAVANTI A QUALCOSA CHE MI HA SEMPRE AFFASCINATO : IL CASTELLO DI TORRECHIARA. E CON LA MIA MAGICA DIGITALE HO RIPRESO IL CASTELLO, ANCORA LLA RPESE CON QUALCHE LAVORO DI RESTAURO DOPO IL TERREMOTO DEL 2008 CHE L'HA COLPITO.

 

 

 

castelli-2763.jpg

 

 

Il Castello di Torrechiara è stato costruito da Pier Maria  II Rossi , signore di San Secondo, fra il 1448 e il 1482

per dominare la Val Parma .

il Castello rpesenta 4 Torri: quadrangolari, collegate fra loro da una cinta di mura merlate .

la Torre San Nicomede sopra la Cappella e sorvegliava la pianura verso Langhiranmo.

la Torre del Giglio , a Ovest, con lo stemma nobiliare di Bianca Pellegrini

La Torre della Camra d'Oro, nido  d'amore dei due amanti

La Torre Nord del leone, dallo stemma nobiliare dei Rossi -

All'interno il Cortile d'Onore.

Fu considerato come strumento di difesa, ovviamente , ma fu anche una dimora importante ed elegante per il Conte Pier Maria e la sua amante , Bianca Pellegrini da Arluno.

Per Bianca , Pier Maria fece costruire al primo piano , vicino alla Sala dei Giocolieri, la magnifica "Camera d'Oro" , decorata da Benedetto Bembo nel 1465 , così chiamata per l'uso d'oro utilizzato per decorare le pareti della stessa e celbranti 'l'idillio fra i due .

All'interno ci sono diverse sale di grande pregio per i loro affreschi, come la Sala degli Angeli, la Sala del Velario, il Salone degli Stemmi, la Sala della Vittoria , la Sala di Giove , la Sala del Pergolato. 

All'interno , anche l'Oratorio di San Nicomede, usato come Cappelal delel funzioni da Bianca e Pier Maria  e nella quale poi sono stati sepolti.  

 

Esiste una leggenda che certamente affascina motli quelal secondo cui, ad ogni plenilunio, la nebbia avvolga il Castello ed appaia il fantasma di una bellissima nobildonna , murata viva dal marito e vagante nel castello offrendo baci appassionati agli uomini che la incontano.

Trovo la storia molto affascinante!!!

Torrechiara è un castello ben tenuto e che ospita vari eventi mondani e di spettacolo. All'interno anche il museo dedicato alla grande Soprano d'Opera di Parma, Renata Tebaldi. Ricordi della sua lunga carriera , spertiti , oggetti personali ed abiti dsegnati da De Chirico e la Maison Dior

 

 

Particolare della Camera d'Oro   - Détail de la Chambre d'Or- Detail of the Golden Sleeping room

 

 

 

 

 

 

 

 

Torrechiara è un bel paesino a circa 18 km da Parma centro , sulla strada per la blasonata Langhirano, terra del celebratissimo ( e a ragione ) "Crudo di Parma " , il prosciutto più conosciuto al mondo!, e a poco più di 5-6 km da Felino, il regno del famosissimo Salame di Felino. Triangolo d'eccellenze, quello, anche perchè tutto intorno si estendeno le prime colline del parmense dove sono estesi vigneti per la produzuione di MALVASIA  di AROLA che , insieme al LAMBRUSCO "cullano" i nostri prodotti migliori (senza dimenticare, ma dalla parte opposta di Torrechiara, il CULATELLO di Zibello e la SPALLA COTTA di San Secondo!!!)

 

Ecco alcune delle  piccole dolci collinette che circondano il castello  e che sono coltivate a vigneti da cui si produce l'ottima Malvasia di Arola , ottima sia secca che dolce!

 

 

castelli-2766.jpg

 

Sunday, June 27, 2010

While riding my sport bike , wearing my riding uniform, helmet, gloves, and special shoes , I passed for the millionth time before something which has always fascinated me: The Castle of Torrechiara. I sorted my digital camera out and took some shots of it..

 Torrechiara Castle was built by Pier Maria Rossi II, Lord of San Secondo, between 1448 and 148 to dominate the Val Parma.
The castle has four square towers: , linked together by a ring of crenellated walls.
The Tower of St. Nicomedes above the chapel watching over the plain towards Langhiranmo.
The Torre del Giglio (Lily) , on the west side The Lily was  the coat of arms of Bianca Pellegrini, Pier Maris's lover
The Tower of the  Golden  Room ,love nest of two lovers

The North Tower of the Lion, the coat of arms  of the nobel Family Rossi
Inside the courtyard of the Honours .

The castle was regarded as a defense, of course, but it was also important and elegant residence for Count Pier Maria and his lover, Bianca Pellegrino from Arluno.

For Bianca, Pier Maria built , on the first floor, near the  Hall of the Jugglers , the beautiful "Golden Room" decorated by Benedetto Bembo in 1465, named after the large use of gold to decorate the walls of the same and celebrating  the romance between the two.

Inside are several rooms of great value for their frescoes, as the Sala degli Angeli, the Hall of the curtain, the show of arms, the Victoria Hall, the Hall of Jupiter, the Hall of Arbour.

Inside ,the Oratory of St. Nicomedes  used as Chapel for religious services by Bianca and  Pier  Maria and then the place where they were buried.

 

There is a legend that certainly fascinating the most, saying that at every full moon, the mist envelops the castle and it appears the ghost of a beautiful noblewoman  buried alive by her husband and wandering in the castle offering passionate kisses to men who met her .............Quite  fascinating story!

Torrechiara is well maintained and it ususally hosts various social events . Inside teh castle, additionally, there is  the museum dedicated to the great soprano Opera of Parma, Renata Tebaldi. Memories of her long career, souvenirs , personal items and stage clothing designed by painter De Chirico and fashion stylist Christian Dior.

 

Torrechiara is a beautiful village about 18 km from Parma center on the way to Langhirano, land of the celebrated (and rightly) "Parma ham", the world's most popular ham!, And little more than 5-6 km from Felino ,the kingdom of the famous Salame di Felino. Triangle of food excellencies, that, considering that all around there are  the first hills of Parma where are located extensive vineyards for the productiopn of the  white wine (sparkling dry and sweet versions) MALVASIA of AROLA which, along with LAMBRUSCO represent our best products (do not forget that on the opposite  side of Torrechiara  area, you get the CULATELLO of Zibello and teh Spalla Cotta  of San Secondo!!)

 

 

castelli-2764.jpg

 

Dimanche 27 Juin 2010


en marche avec mon vélo de course, avec ma salopette  , des chaussures speciales, gants, casque et lunettes de me voilà après milliers de fois encore passer devant quelque chose qui m'a toujours fasciné: le  CHATEAU de TORRECHIARA  et vu que j'avais avec ma camera digitale , j'ai pris qulques photos .
 

Le  château  de Torrechiara a été construit par Pier Maria Rossi II, seigneur de San Secondo, entre 1448 et 1482
pour la Val Parme, pour lui et son amante , Bianca Pellegrini de Arluno..

Le château dispose de quatre tours carrées, reliées entre eux par un anneau de murs crénelés.

La Tour  Saint Nicomède dessus de la chapelle veillante sur la plaine vers Langhiranmo.

La Tour del Giglio /(Lis) , à l'ouest, avec le blason de Bianca Pellegrini

Le Tour de la Chambre 'Or , le nid d'amour d'or de deux amants

La Tour nord du Lion, le blason à la noble famille des Rossi-

 

Le chateau était considéré comme un moyen de défense, bien sûr, mais il était  également une  importante et élégante résidence du comte Pier Maria et son amant, Bianca .

Pour Bianca ,  Pier Maria a construit le premier étage, près de la Salle des  Jongleurs , le magnifique "Chambre d'Or " décorée par Benedetto Bembo en 1465, soi-disant pour l'utilisation de l'or utilisé pour décorer les murs de la même 
qui célébrait  "la romance entre les deux".

A l'intérieur de plusieurs locaux d'une grande valeur pour leurs fresques, comme la Salle des Anges , la Salle du Rideau, l'Exposition de Shields, le Temple de la Victoire, le Temple de Jupiter, le Temple de la Arbour.

L'intérieur ,  l'Oratoire de Saint Nicomède, utilisé comme Chapelle où on tenait des célèbrations réligeuses pour Bianca et  Pier Maria et où les memes ont été  enterrés.

 

Il y a une légende qui fascine certainement beaucoup .

Chaque pleine lune, la brume enveloppe le château et il semble que le fantôme d'une noble dame belle, enterrée vivante par son mari et errant dans le château offre passionnés baisers aux hommes qui rencontre..

Je trouve l'histoire fascinante!

Le Chateau de Torrechiara est bien garde et mantenu .Le chateau souvent accueille diverses manifestations sociales et de spectacle . A l'interieur , le  musée consacré à la grande soprano Opéra de Parme, Renata Tebaldi. Les souvenirs de sa longue carrière, objets personnels et les vêtements de scène dessinés par le paintre De Chirico et le styliste Christian Dior.

 

Torrechiara est un beau village à environ 18 km du centre de Parme sur le chemin pour  Langhirano, les terres de la célèbre (et à juste titre) "jambon de Parme", jambon le plus populaire du monde!, Et plus ou moins  le village se trouve à  5-6 km de FELINO  le royaume du  célèbre Salame di Felino. Triangle d'excellences alimentaires , si on considère aussi que tou autour  il y a les premières collines de Parme, où il y a de vastes vignobles de  production du vin blanc (sec et doux ) MALVASIA DI  AROLA qui, avec le Lambrusco "represente  l'un de nos meilleurs produits (sans parler, meme si on parle de l'autre côté de  Torrechiara ,du  CULATELLO de Zibello et de la Spalla Cotta de San Secondo!)


 

Repost 0
22 maggio 2009 5 22 /05 /maggio /2009 11:45

Avrei potuto iniziare pesentandovi uno dei Castelli di Parma  , ma Ho una particolare predilezione per Castel del Monte  e per la figura dell'imperatore Federico II  

Castel del Monte fu fatto costruire da Federico II nel 1240  poco distante da Andria, in provincia di Bari . si erge su un colle a 540 m. di altitudine e domina la vallata dell'Alta Murgia. Edificio a pianta ottagonale  ad ogni angolo del quale si innesta una torretta a sua volta OTTAGONALE 8ogni lato di ca. 2,70m) . il diametro del cortile ottagonale interno è di circa 18 m. e quello dell'intero castello è di ca.52 m.
Le torri sono alte 24 metri e superano di poco l'altezza delle mura di cinta.

Lo spazio interno è suddiviso in 2 piani che sono rialzati rispetto al piazzale antistante (più o meno 4-5 metri
  e sono collegati da scale a chiocciola  in senso antiorario posizionate nella più parte delle torri .

Il Piano superiore è quello più curato, i costoloni che sorreggono le volte a crociera  sono più alti e sono ampiamente illuminati  da finestre bifore e, in alcuni casi, da trifore.
Tutte le finestre sono fiancheggiate da gradini e sedili in pietra .

Lungo le pareti di ogni sala corre un sedile in pietra  posizionato al di sotto della base delle colonne.


Il portale di ingresso principale  si trova sulla parete ottagonale rivolta verso EST , cioè dalla parte dove sorge il SOLE, in coincidenza con gli equinozi di primavera e autunno.

L'accesso al portale avviene attraverso una coppia di scale simmetriche a tenaglia costruite nel 1928 .

Mentre il portale di ingresso posteriore (a ponente) è semplice , il portale principale a est è decorato  con due colonne scanalate che sorreggono un finto architrave su cui c'è un frontone a forma cuspidale.

Su ogni parete , all'altezza del primo piano, ci sono 2 monofore mentre  al piano superiore una bifora per ogni parete . Tuttavia le pareti occidentali ed orientali sono diverse  in quanto non presentano  una monofora  ma solo una trifora al piano superiore

inoltre ci sono feritoie lungo le torri per dare luce alle scale a chiocciola.

 

Per dirvi quanto è perfetto strutturalmente questo edificio, dovete sapere che  le tangenti ai lati  del cortile interno  si incontrano con precisione assoluta  al centro delle torri diagonali!

 

Nel cortile interno le mura formano un blocco unico e compatto, rotto solo dai tre ingressi nella parte inferiore e tre porte finestre nella superiore. Sembra che il piano inferiore faccia da base al resto della struttura superiore.
Il cortile interno, si pensa che una volta fosse una vasca ottagonale interamente di marmo la cui forma riprendeva quella del Santo Graal che  si ritiene fosse stato custodito per un certo periodo.

L'edificio è costruito principalmente con tre materiali diversi: Pietra calcarea  in grande percentuale per la struttura generale ed elementi architettonici e decorativi.
Il marmo bianco , doveva essere l'elelemnto principale dell'arredo interno delle sale. ora ne rimane  pochissimo ad esempio. La breccia corallina per dare una particolare nota di colore alla struttura .

Come dicevo, nel piacere di parlare di Castel del Monte  si unisce quello di citare la presenza di Federico II figlio del Barbarossa , già Re di Sicilia, Re di Germania, Re di Gerusalemme e dal 22 novembre del 1220 Imperatore del Sacro Romano Impero . Federico II fu un eccellente re ed imperatore ed è tuttora ricordato  come STUPOR MUNDI  , Meraviglia del mondo per la personalità forte e poliedrica che lo portò a coprire un periodo di grande sviluppo tecnologico, culturale e legislativo .

 

Il castello ha dei forti simbolismi   che appasionano studiosi e non.

La FORMA del Castello a ottagono è già un primo simbolo : figura geometrica  intermedia fra il Quadrato, sinbolo dalla terra , ed il Cerchio che rappresenta l'infinità del cielo  . Sarebbe quindi a simboleggiare il passaggio dall'una all'altro.

Inoltre la scelta dell'ottagono potrebbe essere caduta sulla forma della Cupola della Roccia a Gerusalemme , dove Federico II vi si trovò durante la 6° Crociata , oppure dalla forma della Cupola Palatina in Aquisgrana.

 

Tutta la costruzione riporta una grande simbologia astrologica . La sua posizione , per esempio  è studiata perchè durante il solstizio ed equinozio le ombre gettate dalle pareti abbiano una precisa direzione : a mezzogiorno dell'equinozio autunnale, per esempio, le ombra delle mura coprono con precisione la lunghezza del cortile interno e, un mese dopo esatto, coprono la lunghezza delle stanze.

Poi, due volte all'anno  - l'8 aprile e l'8 ottobre(allora , ottavo mese dell'anno) , il raggio di sole entra nella parete sudorientale e, attraversando la finestra  si rivolge al cortile interno, illumina una porzione di muro dove inizialmente era scolpito un bassorilievo.

Il numero 8 ricorre ancora  in molti elementi

- La forma ottagonale della costruzione
- la forma ottagonale del cortile interno e delle 8 Torri
- le otto stanze interne
- la forma della vasca interna, un tempo ottagonale
- otto quadrifiogli sulla cornice sinistra sul portale  di ingresso
- otto quadrifogli sulla cornice inferiore
- otto foglie sui capitelli delle colonne delel stanze , otto foglie sulla chiave di volta della prima sale

- otto foglie di girasole  su un'altra chiave di volta

- otto foglie ed otto petali sulla  sulla chiave di volta della quinta sala
- otto foglie di acanto  su quella dell'ottava sala
- otto foglie di fico  sulla chiave dell'ottava sala del piano superiore

 

 

 


Per raggiungere  il Castello , occorre  percorrere l'autostrada A16 Bari-Canosa  ed uscire ad Andria-Barletta , dopo pochi chilometri  sarete ai piedi del Castello.


Repost 0

Categorie